CALA IL SIPARIO SU UN ALTRA STAGIONE, CHE DIRE.....CHAPEAU

Si è conclusa, mercoledì scorso, la stagione 2017/18 dell'Evolut Basket Romano. Si è conclusa al Palafacchetti dopo una partita, direi dominata contro Saronno, nonostante l'assenza di Giorgio Carrara, stiramento nella partita precedente, di Ale Carrera che ha giocato con un tallone dolorante, Roby Buzzini che dopo pochi minuti abbandona il campo per un colpo alla spalla e di qualche altro acciacco generale, col fisio che prima della partita ha consumato rotoli di tape per tentare di tenere in piedi i ragazzi........Dicevamo partita che sembrava vinta, Romano arriva anche a più 8 alla fine del terzo quarto, ma  che purtroppo ha avuto il suo culmine con una tripla di Novati proprio vicino allo scadere e che non ha dato modo ai cinghiali mannari di rimettere in pari il risultato. Termina cosi l avventura dei cinghiali mannari, che han lottato come leoni  ( cinghialeoni il nuovo termine coniato per loro) per tutta una stagione.
Direi che parlare delle ultime due partite non darebbe valore a quanto fatto durante tutta la stagione, anche perché Saronno è dichiaratamente una delle squadre che ambisce al passaggio di categoria, ma Romano ha dimostrato di essere una squadra che non teme nessuno, infatti nella poule ha avuto ragione della stessa  Saronno e di Gazzada, squadre sicuramente più attrezzate. Nella prima Playoff  Leva e compagni hanno potuto contare su due giocatori in più in campo, Bettini e Cassina ( gli arbitri n.d.r.) mentre al ritorno con una direzione equa non avrebbero avuto speranze ................La maledizione dei playoff per la squadra dei cinghiali mannari, una volta li hanno fatti, una volta li hanno vinti. Le altre volte sono sempre stati bersagliati da infortuni, come dire ......la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo.
Ricordiamo comunque i bei momenti della stagione, con l'inizio che vede la riconferma della guida tecnica, nonostante il cambio di ruoli, di Maio e Puma ( Emanuele Maioli e Riccardo Paris), la riconferma dello zoccolo duro dell'anno precedente, Ale jet Carrera, Andrea Ben Benassi, Giorgio l'ammiraglio Carrara, Lorenzo Lore Deleidi, Andrea Bomber Ferri, Enrico Mazza Mazzanti,  Matteo Ture Turelli ai quali il GM Carelli aggiunge Roby Buzz Buzzini e quel giovanotto di Paolo Chiarello che con la sua esperienza e conoscenza del gioco fa da legante a tutto il gruppo. Arrivano poi anche 3 baby, Jacopo Jajo Macchi, Alberto Lupus Ferrari e Stefano Ste Rottoli che partecipano agli allenamenti e sono sempre presenti alle partite, sulla panchina , ad incitare i compagni e, qualche volta, hanno avuto la possibilità di ritagliarsi qualche minuto, arrivando tutti a realizzare qualche punto in Gold!
Dunque si tirano le somme di una stagione, la seconda in C gold ed  entrambe le volte coronata con l accesso ai playoff, che da una parte accontenta tutti ma forse a bocce ferme si poteva pensare a qualche soddisfazione in più, anche se di scalpi importanti Romano può fregiarsi.
Un grazie a tutti quelli che hanno contribuito a questo successo, in primis la dirigenza, poi al pubblico, sempre presente anche in trasferte non proprio " vicine", ai tecnici ed ai ragazzi della squadra, i cinghiali mannari, che ci hanno fatto gioire per le vittorie e soffrire per le sconfitte.
Adesso, dopo la chiusura dell annata, ci sarà solo il tempo di qualche aggiustamento e in men che non si dica saremo già pronti per la prossima stagione, tutti insieme ad urlare.....FORZA CINGHIALI MANNARI......



Nessun commento:

Posta un commento