ROMANO: OCCASIONE SPRECATA CONTRO BASIGLIO

Milano 3 Basket Basiglio - Evolut Romano Basket     91 - 82     Parziali  24-17, 44-36, 62-58   
Milano 3 Basket Basiglio :  Giocondo 20, Iacono 15, Persico 8, Tandoi 11, Colombo 13, Cinquepalmi ne, Bonora 10, Mori 2, Cappellari Alberto 0, Arioli 12. All. Pugliese   
Evolut Romano Basket :  Ferri 10, Buzzini 7, Chiarello 8, Carrara 15, Mazzanti 15, Rottoli ne, Macchi, Deleidi 2, Benassi 17, Turelli ne, Ferrari ne, Carrera 8. All. Moioli
Doveva essere la partita con la quale Romano poteva sperare in un salto in classifica poule, invece si è trasformata in quella che forse lo relegherà verso le zone basse. Un altra brutta prestazione dei cinghiali mannari che hanno avuto la possibilità, più volte, di fare il colpaccio, ma ogni volta per disattenzioni o poca voglia, voglia che ritrovano solo a pochi minuti dalla fine quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla.
Davanti ai pochissimi spettatori sulle gradinate del palabasiglio  scendono sul parquet Giocondo, Iacono, Colombo, l ex Persico e Tandoi contrapposti a Ferri, Buzzini, Chiarello, Carrara e Mazzanti. 
Da subito si capisce che la difesa di Romano è rimasta a casa, i padroni di casa spadroneggiano nel loro campo, con Giocondo e Iacono che subito fanno la voce grossa, coadiuvati da Colombo e Tandoi. Per Romano è Ferri che raggranella 5 punti ma tutti gli altri si fermano al minimo sindacale di 2 punti ciascuno. Mi3 arriva quasi subito alla doppia cifra di vantaggio, 21 a 11 prima che un mini parziale di Romano porti il risultato 24 a 17 per i milanesi.
Il secondo quarto vede un Romano che a tratti si ridesta dal torpore e che più volte arriva a contatto degli avversari, salvo poi riprendere  parziali che buttavano alle ortiche quanto di buono fatto. Giocondo fa quel che vuole e mette 10 punti, Iacono lo imita e Persico fa la classica partita da ex mettendo a segno i suoi 8 punti nei secondi 10 minuti.  Per Romano c è Carrara che comincia a segnare, con Benassi e Chiarello, segno che forse la partita andava impostata sui lunghi vista la differenza in cm a favore dei bergamaschi, più volte romano arriva al minimo scarto senza mai riuscire a mettere il naso avanti, per altro sempre accusando poi vistosi cali di difesa. Il periodo finisce con i milanesi che lucrano ancora un punticino sulla differenza e chiudono cosi avanti 44 a 36.
Sembra che un po' di sveglia ci sia stata durante la pausa e per qualche minuto si vede, Sono ancora i lunghi bergamaschi che portano fieno in cascina, Chiarello Benassi e Carrara, che mette 2 bombe di fila, riportano la partita in equilibrio dopo i 5 minuti, Ma Giocondo è la spina nel fianco della difesa romanese e, nonostante Romano metta il naso avanti di una lunghezza un paio di volte, li ricaccia indietro e chiude in vantaggio 62 a 58 il terzo tempo.
Inizia l'ultimo, 10 minuti dove ci si gioca davvero molto. Ma nei primi 3 Romano non esiste, out Carrara per un colpo subito e che lo farà rimanere in panca per il resto della partita  si assiste alla carica degli "altri" milanesi. Tandoi, Arioli e Bonora non fanno prigionieri e bucano la retina di Romano, forse già negli spogliatoi per la doccia con molto anticipo. A 7 minuti dalla fine il risultato è 75 a 58 e probabilmente anche Maioli "gliela da su" come si dice quando non ci crede più nessuno. Si assiste allora a minuti di gioco da campetto per Romano, con giocate estemporanee, solitarie,  ciapa e tira alla viva il parroco che in effetti  qualche risultato lo portano ma di riflesso rendono scoperta tutta la difesa che salta e Mi3, cinico, affonda sempre più la lama. Si arriva anche per i bergamaschi a meno 7 con ancora 2 minuti e mezzo da giocare, ma ormai era saltato il sistema e non si può far altro che aspettare la sirena che sancisce la vittoria dei padroni di casa per 91 a 82........
Sabato arriva al Palafacchetti la formazione di Saronno, forte e che ha dimostrato di essere in forma proprio nel momento giusto che con i suoi pericolosi esterni è stata in grado di battere Piadena ed Iseo .......
Servirà sicuramente un altro approccio alla partita, vogliamo rivedere i cinghiali mannari visti vincere contro Gazzada........
FORZA CINGHIALI MANNARI
Ufficio Stampa Romano Basket

Nessun commento:

Posta un commento