ROMANO.........CHE BATOSTA !!




Evolut Romano Basket - Virtus Lumezzane 56 - 94 Parziali 15-20, 24-44, 39-68 

Evolut Romano Basket : Lecchi ne, Raimondi, Deleidi 4, Ferri 6, Ricci 5, Benassi 10, Gualandris, Turelli, Carrara 17, Genovese ne, Mazzanti 1, Carrera 13. All. Paris 
 
Virtus Lumezzane : Marelli D. 12, Sartora 6, Lugic 24, Superti, Asamoah 7, Mitrovic 2, Vidakovic 7, Milanesi 3, Bona 7, Olivieri 18, Veronesi 8. All. Speranzini


Romano incassa un altra batosta, la seconda di seguito, da Lumezzane, la squadra che come Pizzighettone all'andata, aveva battuto di un punto e come la settimana scorsa lascia sul campo una prestazione neanche paragonabile a quelle viste fino a 2 settimane fa. Partiamo dalla palla a due, Paris schiera il classico starting five con Raimondi, Deleidi, Benassi, Mazzanti e Carrara, Speranzini risponde con Marelli, Asamoah, Bona, Olivieri e Veronesi. Da subito Romano spreca mentre Lume è in campo con gli occhi della tigre, intenzionata a non concedere nulla, infatti difende bene e va al tiro con precisione portandosi subito in vantaggio. I cinghiali rispondono e superano gli ospiti per 6 a 5. Questa sarà l'unica volta in tutto l'incontro dove non vedranno la schiena degli avversari.
Per Romano è Benassi che mette punti poi coadiuvato da Carrera che entra con un ginocchio messo male ma riesce a portare un pò di ossigeno ad un attacco che praticamente non c è, come d'altronde la difesa. Lumezzane invece trova punti da tutti, con Olivieri, Asamoah ma soprattutto Lugic, miglior marcatore della partita con 24 punti, che entra e trova subito conclusioni che fanno male a Gualandris e soci. Il primo quarto si chiude 15 a 20 con i cinghiali che hanno sprecato tanto e che forse ancora non si rendono conto che 5 punti di svantaggio sono solo l'inizio.
Inizia il secondo quarto e Lumezzane schiaccia sull'acceleratore, in campo c è solo una squadra, quella ospite, che comincia la sua azione di demolizione con Marelli, Olivieri e Asamoah che mettono a segno 19 dei 24 punti del periodo mentre per i cinghiali sembra il tiro al bersaglio.....da bendati, solo 9 punti a referto nel quarto che si chiude 24 a 44.
Dopo il riposo lungo è ancora Lume che va con Lugic e Olivieri e a metà del terzo periodo doppia romano 56 a 28. Un infortunio al ginocchio toglie dalla partita anche Mazzanti, a lui i migliori auguri. Per i locali rispondono solo Carrera e Carrara, che ne mette 9 in un amen, ma nulla cambia a livello di risultato col periodo che si chiude 39 a 68.
Ultimo quarto che Paris spera duri il meno possibile, invece Lumezzane martella con Lugic che ormai libero da ogni marcatura affonda il coltello. Romano sbanda ovunque ed è solo accademia per gli ospiti che mettono in campo tutti i ragazzini che si prendono l'onore di minuti e punti.
Finisce 94 a 56 per Lumezzane, una batosta da 38 punti di scarto. Lumezzane porta 3 giocatori in doppia cifra, come Romano ma la differenza la fanno tutti gli altri giocatori a referto per gli ospiti. Per Romano si salvano solo Carrera che gioca con un dolore al ginocchio e un solo allenamento fatto in settimana, e Carrara, con quest'ultimo che ottiene 24 di valutazione su un totale di 30 per tutta la squadra
Due sconfitte di fila non sono certo la fine del campionato, ma in una classifica molto stretta come quella del girone B vogliono dire parecchi posti in graduatoria, Lumezzane a pari punti ci scavalca e arriva anche Piadena vincente contro Lierna che sabato ci attende. L'atteggiamento in campo deve cambiare, bisogna che i cinghiali, ora in letargo, si risveglino mannari e ritrovino gli occhi della tigre che mancano da troppo sul parquet.


FORZA CINGHIALI MANNARI


Ufficio Stampa Romano Basket

Nessun commento:

Posta un commento