ROMANO SI IMPONE SU LIERNA 78 A 57
parziali 27-12 45-30 64-49




Di ritorno tra le mura amiche del PalaFacchetti, dopo la vittoriosa trasferta a Lumezzane, il Romano riceve la formazione di Lierna, altra squadra massiccia dotata di chili, centimetri e formata da giocatori di sicuro talento.
Paris deve fare a meno di Benassi, in panchina in veste da spettatore quindi mette in campo il quintetto formato da Raimondi, Deleidi, Ferri, Carrara e Mazzanti ai quali Ferrari risponde con Brown, Pedalà, Villa, Danelutti e Iurato.
I primi 2 punti sono, come da copione, di Carrara ben servito da Deleidi, poi Raimondi da 3. Gli ospiti fanno valere chili in area recuperando coi rimbalzi in attacco parecchi doppi e tripli possessi, ma Romano in attacco è chirurgica, sfrutta alto basso e pick'n pop con Ferri che finalmente si sblocca e piazza la prima di 4 triple mettendo fine al digiuno che durava da molto tempo. Raimondi stordisce ancora gli ospiti da oltre l arco, i lecchesi non trovano il bandolo della matassa e si affidano ai canestri da sotto. Per Romano sono Carrara e Ferri che scavano il solco, coadiuvati da Carrera e Ricci con una bomba sulla sirena fissando il risultato del primo quarto sul 27 a 12.
Il secondo quarto vede l ingresso in campo di Turelli che si fa trovare pronto e mette subito 4 punti a referto sfruttando, sotto canestro, il corpaccione. Lierna comincia a prendere le misure che non trovava il primo quarto, Ballarate, Danelutti e Bergna tengono il passo di Carrera e soci chiudendo il periodo con gli stessi punti segnati ma col tabellone che dice 45 a 30 per i cinghiali mannari.
Al rientro dopo la pausa lunga Lierna prova la zona che in effetti qualcosa paga, gli ospiti si riportano fino a meno 9 ma ancora uno scatenato Carrera con Ferri e Turelli riportano il divario agli originali 15 punti. Ancora un quarto con pari punti e tabellone 64 a 49.
Ultimo quarto che inizia con Lierna che tenta la rimonta, ma Carrara mette 6 punti di fila con 2 assist di Mazzanti e una magata di Ricci che fa scomparire la palla tra le gambe degli avversari e la fa ricomparire tra le mani del 14 romanese che insacca.
La ciliegina sulla torta la mette ancora Ricci con una bomba allo scadere dei 24 e le candeline le spegne Ferri con la bomba che fissa il risultato sul 78 a 57.
Che dire........i "gemellini" Carrera e Carrara che si prendono l MVP che di sicuro dividono con Raimondi, Ferri, Deleidi, Ricci, Mazzanti, Gualandris e Turelli a prova di quanto una prestazione di squadra alla fine porti sempre ad un risultato positivo.
Sabato altra grande sfida con Calolzio, squadra talentuosa ed esperta, incontreremo l ex Persico. Serve un altra prova superlativa


FORZA CINGHIALI MANNARI


Ufficio Stampa Romano Basket

1 commento: