C REGIONALE: 3^ DI ANDATA
ROMANO BK - PIZZIGHETTONE 54-84


C Regionale - 3^ Giornata di Andata
Romano Basket - Cmp Pizzighettone 54-84

(16-19, 34-39, 48-65)
Romano: Armanni 7, Barcella 3, Fagiuoli 10, Gualandris 10, Raimondi 12, Ghislandi, Albani 3, Loda, Malgarini 2, Cozzi 7, Gjengj ne, Costelli. All. Colonnello
Pizzighettone: Roberti 15, Pedrini 22, Rossi 4, Bertuzzi 2, Severgnini, Comparelli 17, Casali 10, Cipelletti 4, Pairone 10, Salvini. All.Giovanetti

Chi si aspettava un incontro combattuto fin dalla palla a due nel big match del venerdì sera in C Regionale, si sbagliava di grosso! La compagine di coach Giovanetti parte subito con le marce alte, sfruttando al meglio le amnesie difensive dei padroni di casa. Romano schiera fin da subito una zona che Pizzighettone batte sistematicamente facendo evidenziare i palesi limiti difensivi dei lunghi locali. Sul 0-7, coach Colonnello striglia i suoi nel primo timeout, e Fagiuoli prova a suonare la carica con un personalissimo 5-0. Una volta concluso il primo quarto sul 16-19, Romano pare tornato in partita, specialmente al 15° minuto, quando capitan Gualandris (una delle poche note liete della serata) ruba e segna il 26-25 che sarà l'unico vantaggio dell'intero incontro. Con Pedrini e Paironi con problemi di falli, la formazione cremonese pesca il quintetto con 4 esterni (Roberti da 4!) e Comparelli che sfrutta al meglio i miss match fronte a canestro e con conclusioni dalla media ad alta percentuale. La bandiera della CMP scava il solco.. Si và al riposo sul 34-39. Il terzo parziale risulterà decisivo... Ancora una volta l'approccio non è dei migliori, Pizzighettone và a nozze trovando facili conclusioni da sotto con un immenso Pedrini, e colpisce più volte dalla distanza con Casali e Roberti, solito magistrale capo orchestra. Romano soffre, ha poco dai lunghi offensivamente e ancor meno dall'altra parte del campo, dove i cremonesi sono padroni assoluti sotto i tabelloni. Black out totale dei padroni di casa, che alzano bandiera bianca ad inizio quarto quarto subendo una sonora lezione della squadra di coach Giovanetti...

Nessun commento:

Posta un commento