UNDER14: SCONFITTA A TORRE BOLDONE!


U.14 Romano Basket

La Torre - Romano basket 59 - 52


Romano Basket: Farruku, Alampi 7, Maltempi 9, Ndoye 9, Berni 8, Plebani, Giavardi n.e, Tocanne n.e, De filippi 9, Gatti 8, Tomasoni 2, Muca n.e. All. Cozzi

La più classica delle beffe... Ebbene si, La Torre conquista il primo posto in classifica grazie a una "preghiera" da metà campo che permette il sorpasso in classifica sul Romano, fin qui imbattuto e che a 1 secondo dalla fine con la differenza a canestri a favore era ancora capolista nel girone C.
Partita ad alta tensione fin da subito dove i padroni di casa provano a scappare portandosi subito sul 13 a 2. Dopo questa inizio inguardabile, Romano reagisce caricato dell'estro del capitano Ndoye che carica i suoi e ricuce lo strappo ma dovrà uscire per problemi di falli (4 nei primi 9 minuti!!!!!)
Il secondo quarto Romano tiene botta ma ha un sacco di problemi di falli e si è costretti a coprirsi con una zona 1-3-1 che tiene per qualche minuto ma alla lunga non paga e Torre conclude il primo tempo 30-24.
Nella ripresa si parte subito bene si arriva a -2 ma ulteriori falli creano moltissimi problemi ai romanesi, infatti 4 giocatori del quintetto a metà terzo quarto hanno già 4 falli e la situazione si fa davvero complicata, Torre non molla e prova a dare lo strappo che si concretizza con il +12 a metà quarto quarto.
L'obiettivo prefissiato a inizio partita era di rimane in scia ai padroni di casa per giocarsi tutto negli ultimi minuti, e cosi è stato, il cuore dei ragazzi di Romano esce al momento giusto e con palle recuperate e una difesa molto reattiva si rosicchia punto su punto e a meno di 2 minuti dalla fine Gatti firma il sorpasso!
Berni sbaglia 2 contropiedi e Gatti e Alampi sbagliano 2 appoggi facili da sotto e nei possessi successivi Torre mette 3 tiri liberi e un canestro in penetrazione.
A 3 secondi dalla fine il risultato è 56-51 Alampi va in lunetta, mette il primo e sbaglia il secondo: 56-52 Romano è ancora capolista, rimbalzo Torre, apertura al playmaker che si inventa un tiro appena passata la metà campo e............... canestro sulla sirena..... Amarezza enorme.....


Partita veramente tosta e gran cuore stavolta non sono bastati a portarla a casa, alcuni episodi arbitrali e la preghiera finale ci "condannano" a un secondo posto comunque molto positivo..
Troppi giocatori sono mancati per troppo tempo per via dei falli, spesso stupidi, causati dall'eccesso di fare e dalle provocazioni in cui non bisogna mai cadere.

Ora si va all'Open con l'obiettivo di centrare uno dei primi 4 posti per giocarci i play-off.......

Nessun commento:

Posta un commento